Biografia | Discografia | Live & News | Multimedia | Link | Contatti

 

  

 
  << Back | Live&News
 
Fili del tempo su IlMucchio

La recensione del disco
 
 

Lieto di segnalare la recensione di Fili del tempo su Il Mucchio di Ottobre 2011

http://www.ilmucchio.it/fdm_content.php?sez=scelte&id_riv=91&id=1952

In qualche modo il titolo dell’album ci svela il suo contenuto: infatti, dopo aver scelto una strada artistica slegata dal suo passato, forse per la prima volta dopo lo scioglimento dei Procession (due dischi all’attivo), avvenuto a metà degli anni 70, il chitarrista piemontese Marcello Capra è tornato a annodarsi alla stagione del pop italiano che gli aveva regalato le prime vere soddisfazioni. Successivamente Marcello ha scelto la strada dei suoni acustici, immolandosi alla Ovation Legend, qui sacrificata, riporta la biografia, a favore di una Great Owl. E, come dicevamo, muta anche parzialmente l’indirizzo stilistico: a fargli compagnia troviamo il tastierista Beppe Crovella (Arti & Mestieri), che dispiega Mellotron e organo Hammond e la cantante Silvana Aliotta (dei Circus 2000, altro nome storico del prog nazionale), che infondono quel senso di piacevole nostalgia nell’iniziale “Dreaming Of Tinder” e “Procession”, rilettura di una mini suite della band citata. Ma il chitarrista ha una veduta ampia e così ascoltiamo l’omaggio a Piazzolla in “Astor”, mentre appare fuori luogo la rilettura di “I’m So Glad”, portata in superficie dalla versione dei Cream. L’ascolto generale è piacevole, ma avrei preferito una maggiore coesione stilistica: forse era davvero l’occasione, anche unica a ben vedere, per intrecciare i fili del tempo con il non ingombrante passato.

 
 
  << Back | Live&News
 


 

 

 
 

2009 Marcello Capra | Home |